WEDDING AWARDS

WEDDING AWARDS

DOMUS AUREA Laboratorio Orafo ha ricevuto il Wedding Award 2016, 2017, 2018, 2019, 2020, 2021 e 2022 il premio più prestigioso del settore Nuziale, per la categoria Gioielleria. 

Da sei anni, Matrimonio.com assegna questi premi all’eccellenza dei servizi offerti dalle aziende del settore nuziale in Italia, grazie alle recensioni degli sposi che hanno scelto e recensito i professionisti che hanno contribuito all’organizzazione delle loro nozze. 

Questo premio è ormai un punto di riferimento nel settore e un marchio di garanzia per le coppie di futuri sposi alla ricerca dei fornitori per il grande giorno. 

Ogni anno, il leader nel settore wedding a livello globale, Matrimonio.com, con oltre 5 milioni di recensioni di coppie di tutto il mondo, rende noti i nomi dei professionisti e delle aziende premiate con un Wedding Award. 

Questo premio, un privilegio riservato solo ai migliori fornitori del settore, viene assegnato basandosi esclusivamente sulle recensioni positive delle coppie che hanno usufruito dei servizi per il loro matrimonio. 

Il premio viene dato al 5% delle aziende con il maggior numero di recensioni e i punteggi più alti di ogni categoria tra più di 55.000 aziende, tenendo conto anche della loro continuità e della qualità del servizio offerto. 

“I Wedding Awards non sono premi come gli altri, sono il riconoscimento di un buon lavoro e del servizio prestato alle coppie in un’occasione in cui non sono ammessi errori”, commenta Nina Pérez, CEO di Matrimonio.com. 

“Gli sposi ingaggiano una media di dodici fornitori in cui ripongono la loro fiducia per tutti i dettagli del grande giorno. Stiamo parlando di un momento irripetibile e di un cliente molto esigente, per questo motivo riteniamo corretto che il premio venga assegnato a partire dalle recensioni, che sono anche fondamentali per aiutare le future coppie a scegliere i propri fornitori”. Leggi tutte le nostre recensioni su 

Alcuni semplici metodi per riconoscere l’oro placcato

Alcuni semplici metodi per riconoscere l’oro placcato

Può capitare, specialmente nel caso di inesperienza nel settore, di confondere oggetti completamente d’oro con oggetti invece solamente placcati d’oro, con conseguenti errori di valutazione. Sono purtroppo molto frequenti truffe ai danni dei meno accorti, i quali comprano oggetti di oro placcato convinti di comprare oro.
Il costo dell’oro e dell’oro placcato sono di fatto molto differenti. Ecco alcuni semplici metodi per riconoscere l’oro placcato.

Il controllo del punzone

Con una lente di ingrandimento è possibile effettuare il controllo dei punzoni: un codice alfanumerico inciso sull’oggetto (il quale specifica l’azienda produttrice) e la caratura espressa in millesimi. Se sono riportate invece incisioni come “18K” o “14K” non si tratta certamente di oggetti in oro ma potrebbe invece trattarsi di falsi o oggetti solamente placcati d’oro. Il punzone viene apposto sugli oggetti di gioielleria per garantirne il contenuto minimo di metallo prezioso ( sia esso oro, argento, platino o palladio ).
Esistono in realtà 2 distinti punzoni (marchiature) che debbono essere obbligatoriamente apposti in ciascun gioiello: 

Il punzone identificativo del fabbricante o dell’ importatore, (troverete un numero seguito dalla sigla della provincia dove ha sede la ditta). Il punzone identificativo del titolo della lega. L’articolo 14 del D.Lgs. 22.5.1999, n. 251, obbliga chiunque voglia vendere platino, palladio, oro e argento in lingotti, verghe, laminati, profilati e semilavorati in genere ovvero voglia fabbricare od importare oggetti contenenti tali metalli è tenuto a richiedere alla Camera di Commercio della propria provincia di appartenenza la concessione del marchio d’identificazione per metalli preziosi e quindi ad iscriversi nel registro degli assegnatari dei marchi di identificazione tenuto dalla medesima Camera di Commercio. Gli oggetti in metallo prezioso (platino, palladio, oro ed argento) devono essere obbligatoriamente marcati con il suddetto marchio e con il titolo della lega espresso in millesimi.
Oggetti prodotti all’estero ed importati in Italia devono comunque avere l’indicazione in millesimi, il punzone  Kt (karati) in Italia non è riconosciuto valido quindi non vendibile al pubblico. 
In Italia sono legali i seguenti titoli in millesimi:

PLATINO in millesimi: 950 – 900 – 850 

PALLADIO in millesimi: 950 – 500 

ORO in millesimi: 750 – 585 – 375 (rispettivamente oro18-14-9 carati)

ARGENTO in millesimi: 925 – 800 

Il metodo della calamita

Un secondo metodo per poter riconoscere l’oro placcato è il metodo della calamita: se l’oggetto preso in esame viene attratto dalla calamita si tratta certamente di metallo non nobile rivestito, ovvero di oro placcato. Se invece l’oggetto è completamente d’oro, le attrazioni esercitate dal magnete non avranno presa.
Anche nel caso di argento placcato, questo non sarà attratto dal magnete.

Il metodo della pietra

Per questo metodo sarà fondamentale munirsi di una pietra in ceramica non vetrificata, facilmente reperibile. Successivamente si prenderà l’oggetto che, sfregato energicamente sulla mattonella, provocherà la formazione di strisce scure. Queste strisce a loro volta, a contatto con un solvente di acido nitrico al 60%, scompariranno nel caso di falsi o oggetti placcati mentre rimarranno nel casi di oggetti d’oro massiccio.

Il test del colore

Infine, un ultimo metodo utile per distinguere oggetti d’oro e oggetti di oro placcato, è il test del colore. Osservando infatti l’oggetto da analizzare si noterà immediatamente nel caso di oggetto falso o placcato un colore sbiadito o alterato nelle zone laterali, ovvero quelle maggiormente esposte all’attrito. Nel caso invece di oggetti di oro massiccio il colore non subirà modifiche o alterazioni, neppure dopo anni di utilizzo.

LAVORAZIONI

LAVORAZIONI

La tecnologia Eco-Drive

La tecnologia Eco-Drive

Eco-Drive è la concezione di Citizen dell’orologio moderno.

ecodrive_logo1.gif

Il principio di funzionamento della tecnologia Eco-Drive è il seguente:
l’orologio deve essere in grado di autoalimentarsi reperendo l’energia nel mondo esterno, trasformandola autonomamente in elettricità  e immagazzinando l’eccesso di energia prodotta per garantire una continuità  di funzionamento nel tempo. L’orologio assorbe qualsiasi tipo di luce dal quadrante, una cella solare sottostante la trasforma in elettricità  che viene immagazzinata in un accumulatore ad alta capacità , il quale la rilascia in base alle necessità  di funzionamento dell’orologio, garantendone l’autonomia anche in caso di mancanza di ricarica per periodi di tempo prolungati.

CARATTERISTICHE:
* Non necessita di sostituzione di batteria
* L’energia elettrica può essere generata da qualsiasi fonte luminosa
* Fino a che è posto in un ambiente con un minimo di luce l’orologio continua il processo di carica e immagazzinamento dell’energia anche se non indossato o lasciato immobile
* La grande capacità  di produzione di energia elettrica dalla luce permette l’utilizzo di movimenti complicati multifunzione (cronografo, allarme, timer ecc.)
* La funzione di start rapido permette il funzionamento immediato dell’orologio anche quando è stato dimentica per anni in un cassetto
*La cassa degli Eco-Drive in monoblocco assicura maggior resistenza all’orologio, robustezza e grande impermeabilità